Regole per la manutenzione del Condizionatore e Climatizzatore

Manutenzione del condizionatore

Regole per la manutenzione del Condizionatore e Climatizzatore

L’importanza della manutenzione del Condizionatore o Climatizzatore

Con l’avvicinarsi dell’estate è sempre più probabile trovare offerte che riguardano l’acquisto di condizionatori o climatizzatori. Per chi invece già possiede questo elettrodomestico, siamo nel periodo giusto per effettuare la manutenzione dell’impianto.

La manutenzione del condizionatore andrebbe fatta prima che si inizi ad utilizzare in modo regolare, sopratutto per quanto riguarda la sostituzione di determinati filtri.

E’ molto importante effettuare una regolare e corretta manutenzione dell’impianto per ripristinare la corretta salubrità dell’aria respirata. In più, la manutenzione consente ripristinare al corretto funzionamento dell’apparecchio e ridurre gli sprechi energetici.

Ogni quanto andrebbe effettuata la manutenzione?

Non esiste una cadenza fissa per effettuare una regolare manutenzione del condizionatore o del climatizzatore. Tutto dipende da tipo di utilizzo che ne viene fatto. Se abitiamo al mare e lo utilizziamo unicamente nel periodo estivo potrebbe bastare una sola volta all’anno; al contrario, se ne facciamo un uso assiduo per tutto l’anno allora la manutenzione andrà ripetuta più volte durante tale periodo.

Quali operazioni di manutenzione vanno svolte?

Le operazioni per la manutenzione dell’impianto di condizionamento sono molteplici, più o meno complicate, quindi per alcune è necessario il lavoro di operatori specializzati.

La lista di operazioni da effettuare sono principalmente:

  • Controllo, verifica e pulizia delle unità interne ed esterne del nostro impianto, sopratutto per andare a verificare che non ci siano danni ai tubi oppure ai fili, o che non siano presenti incrostazioni.
  • Controllo e pulizia profonda dei filtri antibatterici dell’aria. Spesso questa operazione può essere effettuata anche in fai-da-te, ma bisogna essere molto scrupolosi nel processo di igenizzazione dei filtri e nel caso siano danneggiati vanno assolutamente sostituiti.
  • Controllo del livello del gas refrigerante. Un livello basso di gas, o una perdita, porta ad una minor efficacia del nostro impianto. Di conseguenza avremo minor potenza di raffreddamento con un consumo elettrico molto maggiore.
  • Controllo del funzionamento del condensatore. Il condensatore è una parte fondamentale del condizionatore e in caso di malfunzionamento riduce il rendimento nel raffrescamento e può portare al blocco del sistema..

Questi sono i principali interventi da effettuare in una corretta manutenzione del condizionatore o del climatizzatore.

Vero che alcuni interventi posso essere effettuati da soli, ma la maggior parte no. Controllare il corretto funzionamento della batteria del motore esterno o dei circuiti sono operazioni complicate. Il consiglio è affidarsi a operatori specializzati, anche in considerazione del fatto che l’unità esterna può essere difficile da raggiungere.

 

Se sei interessato ad avere maggiori informazioni relative al corretto funzionamento del tuo sistema o pensi che sia arrivato il momento di fare un controllo i tecnici specializzati  Guidi Impianti sono a tua disposizione per risolvere qualsiasi problema.

Contatti

 

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.